Otto marzo, festa della donna

Otto marzo, festa della donna

Si avvicina la data in cui mezzo mondo si inchina e rende onore a questi esseri straordinari della cui categoria ho l’onore di far parte: le donne.

Presto allora, le strade si inonderanno di mimose. Allegre compagnie, tutte al femminile, riempiranno locali e ristoranti per auto lodarsi e con felicità e spensieratezza, trovare la carica per le battaglie che, chi più chi meno, dovrà combattere per i restanti duecentonovantotto giorni di quest’anno. E allora: diamo pure inizio ai festeggiamenti!

Parole per lei

Sarebbe certamente stato più facile aprire questo breve articolo “Otto marzo, festa della donna”, con una delle tantissime poesie ad essa dedicate. Più facile forse e, almeno in apparenza, più attinente all’ispirazione di questo sito, e invece…

Non sono solo i poeti, quelli riconosciuti e quelli ancora in erba, gli unici ad essere stati ispirati da un personaggio femminile o dalla donna più in generale. Anche una persona della quale siamo stati abituati a sentir parlare in ben altro ambito, ha voluto dedicare a “lei” alcuni dei suoi pensieri più profondi.

Ecco dunque le parole che ho scelto per questa occasione così importante: dei bellissimi versi dedicati a voi tutte, da una grande ed unica donna  che ha votato la sua vita agli altri, che ha saputo superare le differenze di razza, di status e di religione; lei che è stata una guida per tantissimi e un esempio di forza e di intenzione per molti di più.

Una donna che è stata unica, ma con la quale credo che ognuna di noi abbia almeno tre cose in comune: la tenacia, la forza, il coraggio. Buona lettura e tanti auguri a tutte da parte mia!

Madre Teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta

Dedicato alle donne

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.

Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.

Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c’è un altra delusione.

Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.

Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.

Quando a causa degli anni
non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!

 

Photo credit | lalitkumar.in

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *