Terza edizione

Premio Poetico Nazionale

“Amici di Ron”

Terza edizione

tema: alla Ricerca della Verità

rodolfo-vettorello

Cerimonia di conferimento dei Premi a palazzo Visconti (Milano)

martedì 29 marzo 2016

VINCITORE ASSOLUTO: Rodolfo Vettorello

VIDEO della SERATA

 

Sezione Opera Teatrale

Primo Premio: Pasquale Quaglia di Capaccio (Salerno), con l’opera “L’alba che non riabbracciò il tramonto”

 

Sezione Video-Poesia

Primo Premio: Stefano Caranti di Occhiobello (Rovigo), con l’opera “Come Vorrei”

Secondo Premio: Moreno Tonioni di Prato Sesia (Novara), con l’opera “Guernica”

Terzo Premio: Gianluca Regondi di Bovisio Masciago (Monza Brianza), con l’opera “Canzone d’Autunno”

 

Sezione Poesia Inedita

Rodolfo Vettorello di Milano (vincitore assoluto) con l’opera “Il filo d’equilibrio”

Anna Barzaghi di Seveso (Monza Brianza) con l’opera “Pagine segrete”

Nora Alba di Cagliari con l’opera “Verità”

I quarti classificati:

Daniele Danova di Ispra (Varese) con l’opera “In cerca della verità”

Mirella Stazi di Roma con l’opera “La curva della verità”

Luca Evangelista di Colonnella (Teramo) con l’opera “Ho bisogno di te”

Claudia Piccinno di Castel Maggiore (Bologna) con l’opera “L’incauto verbo”

Antonella Damato di Trieste con l’opera “Dimmi le tue parole”

Elena Maneo di Venezia con l’opera “La verità che cerco”

Roberta Calò di Loseto (Bari) con l’opera “Il coraggio della verità”

Fabrizio Sani di Roma con l’opera “Notte di gennaio”

Menzioni d’Onore:

Nicola Cordioli di Valeggio sul Mincio (Verona) con l’opera “Verità è cercare davvero”

Stefano Magnani di Pisa con l’opera “L’equilibrio della verità”

Fabio Camaioni di Ascoli Piceno con l’opera “Cosa diavolo è la verità?”

Sara Ibrahimi di Sarezzo (Brescia) con l’opera “TU, in memoria di mio nonno”

Sonia Maritan di Settala (Milano) con l’opera “Pucci”

Menzioni d’Onore speciali:

Segnalata dall’Associazione LA NUOVA POESIA per il sig. Antonio Villa di Formia (Latina) con l’opera “La firma”.

Segnalata dall’Associazione PAROLE LIBERATE, fuori concorso, per il sig. C.D. detenuto della Casa Circondariale di Bergamo con l’opera “Mi troverai”.

Segnalata dal Presidente del Premio Renato Ongania, fuori concorso perché minorenne, per Christian Orilia di Palermo con l’opera “Ricercatori di Verità”. Consegnata in data 19 marzo 2016 a Milano nell’ambito delle celebrazioni dell’anniversario della nascita di L. Ron Hubbard (1911-1986).

comunicato 30 marzo 2016.

Milano, 29 marzo 2016. La terza edizione del premio poetico nazionale dedicato a Lafayette Ronald Hubbard ha radunato centinaia di poeti e artisti a palazzo Visconti. Tra gli ospiti, il vicesindaco di Vimodrone e i poeti vincitori delle edizioni precedenti, entrati a far parte della giuria guidata dalla poetessa e scrittrice di Imperia Sara Rodolao. Presente anche Antonio Maglio, presidente dell’Associazione La Nuova Poesia (Modena). Il primo posto assoluto è stato conferito al milanese Rodolfo Vettorello con la poesia “Il filo d’equilibrio”.

“I primi ad arrivare in città sono stati i poeti della Toscana, a seguire i pugliesi e poi i campani” – afferma Renato Ongania, direttore delle relazioni pubbliche personali per l’Italia di L. Ron Hubbard – “Abbiamo avuto artisti un po’ da tutta Italia, oltre 100 poeti presenti in sala più amici e accompagnatori, oltre 200. Ci sono giunte ben 418 opere di autori che si sono confrontati sul tema ‘alla ricerca della verità’, un record, oltre le nostre aspettative. Ad un certo punto abbiamo dovuto fermare gli ingressi perché non ci stavamo più”.

Il secondo premio è andato a Anna Barzaghi di Seveso (MB) per l’opera “Pagine segrete”; il terzo posto è stato assegnato ad una poetessa di Cagliari, Nora Alba per l’opera “Verità”. Per la sezione Video-Poesia presieduta da Nunzio Buono ha vinto Stefano Caranti di Rovigo, mentre l’opera teatrale che ha primeggiato è stata composta da Pasquale Quaglia di Salerno anche lui presente a Milano, presidente di giuria l’attore di teatro Fabrizio De Giovanni – coordinatrice di tutte le giurie, la scrittrice Donatella Rampado.

In apertura vi è stata la gradita presentazione del gruppo di rievocazione storica “Amici per Vimodrone”, con i personaggi Gian Galeazzo Visconti e Caterina Sforza, a seguire una breve presentazione della vita di L. Ron Hubbard e due riconoscimenti conferiti a L. Ron Hubbard, il primo dal presidente della Repubblica dei Giovani sig. Franco Mandirola di Milano ed il secondo dal mensile d’informazione e cultura Capitolino News, Premio Patrono delle Arti 2016, di Roma firmato dal Direttore sig. Michele Luigi Nardecchia – a seguire le premiazioni della sezione opera teatrale, video-poesia ed infine poesia inedita.

Gli Amici di Ron hanno salutato gli artisti regalando loro l’antologia dell’edizione precedente, oltre ad un buffet proposto da Paolo Re ed un intrattenimento artistico curato dal produttore e partner dell’evento, l’Associazione Culturale Era della Musica con Fabrizio Lello. Le performance che si sono alternate, oltre alle voci storiche di Edoardo Elisei e Fabrizio Lello, hanno beneficiato di una cantante lirica, di un arpista e di un magico flautista – tutto nella splendida cornice seicentesca di palazzo Visconti. Le video-poesia, le foto e tutti i premiati, con le menzioni d’onore, resteranno a disposizione sul sito www.premiodipoesia.it

COMUNICATO 12 marzo 2016.

Record di adesioni al Premio nazionale di Poesia “Amici di L. Ron Hubbard”, oltre 400 adesioni.

L’alto numero di adesioni, oltre 400, prospetta una selezione durissima per la terza edizione del Premio nazionale di Poesia dedicato a L. Ron Hubbard. Mai così tanti gli artisti coinvolti nelle edizioni precedenti. Opere inedite di poesia, videopoesia e testi teatrali da tutta Italia.

Il tema scelto, “Alla ricerca della Verità”, ha richiamato l’attenzione di filosofi, magistrati, insegnati, medici, scrittori e persino seminaristi. Gente di cultura alla ricerca della verità, ma anche moltissimi giovani e persone che vantano e compensano la mancata preparazione umanistica o accademica con la più elementare e fondamentale ‘vita vissuta’ o quella capacità, a volte sottovalutata, ma naturale per molti, di tramutare i pensieri in versi e comunicare emozioni, grida, sorrisi, carezze, ricordi, riflessioni…

L’iniziativa culturale dedicata a Lafayette Ronald Hubbard, scrittore bestseller statunitense, è maturata e cresciuta in collaborazione con Antonio Maglio, presidente dell’Associazione La Nuova Poesia di Formigine (Modena) e con Michele De Lucia, presidente di Parole Liberate (Roma), altra realtà associativa no-profit che promuove da due anni un’iniziativa per i detenuti all’interno delle carceri italiane e che offre loro una rara occasione per elevarsi spiritualmente mediante l’esercizio della parola. In relazione a quest’ultima collaborazione, oltre alle opere ammesse di poeti, videopoeti e autori di teatro, durante la cerimonia di conferimento dei premi, verranno lette liriche di detenuti delle carceri italiane e una o più poesie di Fabio Amato, tratte dai Poeti della Misericordia, con chiaro riferimento al Giubileo annunciato da papa Francesco (pubblicate da Magi Editore). L’intento è di offrire ai presenti un momento alto di condivisione artistica e spirituale.

La giuria del premio, coordinata dalla scrittrice Donatella Rampado e presieduta per la sezione Poesia Inedita dalla poetessa e scrittrice Sara Rodolao, si riunirà il prossimo 15 o 16 marzo per determinare i vincitori. Questi tuttavia verranno annunciati pubblicamente solo il 29 marzo, data in cui verrà assegnato anche il viaggio premio a Londra, e circostanza pubblica in cui verranno indicate le menzioni d’onore relative al Premio.

Gli Amici di Ron danno appuntamento ai poeti e ai loro amici, martedì 29 marzo 2016 presso palazzo Visconti di Modrone in centro a Milano (fermata metropolitana di San Babila), ingresso gratuito con buffet previa registrazione a partire dalle 17:00. Conclusione prevista intorno alle 19. A tal proposito, il gruppo di rievocazione storica dell’associazione Amici per Vimodrone ha annunciato la
propria adesione e si unirà agli Amici di Ron inviando una gentile ambasciata presso il palazzo omonimo, composta dai figuranti in costume d’epoca Giangaleazzo Visconti e Caterina Sforza. Tra i giurati anche i vincitori delle edizioni passate, la poetessa e scrittrice Maria Giovanna Bonaiuti nonché la poetessa Maria Ellena; il video-poeta pluripremiato Nunzio Buono guiderà la giuria relativa e l’attore di teatro Fabrizio De Giovanni sarà giudice per le opere teatrali.

“L’ultima poesia è giunta alle 23:59 di giovedì 10 marzo, la 418-esima per la precisione”, rivela Renato Ongania presidente del Premio, “Siamo molto contenti di aver raggiunto un così nutrito numero di poeti e artisti, il 26% in più rispetto alla seconda edizione. Senza contare che le opere giunte hanno veramente qualcosa di straordinario da comunicare. Ringrazio tutti i collaboratori che si sono spesi e che ci stanno aiutando. Faccio i miei migliori auguri di buon lavoro alla giuria. Ron Hubbard, nella sua lunga e strepitosa carriera letteraria si è speso moltissimo per gli scrittori in erba, ha dato loro suggerimenti e consigli pratici preziosi per avere successo con il mestiere dello scrivere; seguendo il suo esempio abbiamo cercato di proporre un premio letterario in stile italiano capace di investire risorse no-profit negli artisti e affidare loro il ruolo di formare una nuova civiltà, quest’anno, alla ricerca della verità”.

Contatti:

Presidente (Renato Ongania): cell. 331.9410396

email: amicidiron@premiodipoesia.it

 

Sara Rodolao (presidente), Donatella Rampado (coordinatrice), Giovanna Bonaiuti, Maria Ellena, Roberta Di Febo.

(Da sinistra: Sara Rodolao, Donatella Rampado, Maria Giovanna Bonaiuti, Maria Ellena, Roberta Di Febo).