Museo della Carale - interno

Nuova sezione del Premio – Verbo ed Immagine

Premio di Poesia
  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    23
    Shares

Verbo ed Immagine inedito: ecco la nuova sezione di poesia sperimentale della 5° edizione del premio di poesia dedicato a L. Ron Hubbard.

Pronti al via la quinta edizione del Premio Poetico Nazionale “Amici di Ron” con una nuova sezione: Verbo ed Immagine.

Un appuntamento atteso ed irrinunciabile per gli oltre 1.500 poeti che hanno partecipato ai concorsi precedenti. Il tema di quest’anno vedi, bando e/o articolo, è  “Un sorso di vita” e  si impreziosisce ulteriormente per la presenza di una nuova sezione poetica dal titolo Verbo ed Immagine inedito.

Una sezione completamente dedicata alla poesia sperimentale e che prevede la partecipazione di opere artistiche che presentino, simultaneamente, la presenza di scrittura ed immagini su diversi supporti: dalla tela al foglio semplice, dalla scultura al design, dalla poesia postale all’ Asemic Writing, ogni artista potrà concorrere alla sezione S4) con un testo coerentemente legato alla forma artistica scelta e il cui numero di battute è libero.

Il Presidente di  questa NUOVA sezione del premio di poesia sarà Adriano Accattino, poeta, scrittore, promotore di alcune riviste di cultura e scrittura e  fondatore del Museo della Carale  a Ivrea: un luogo che si pone come mezzo-tramite per la valorizzazione totale della creatività e dell’arte e che pone particolare attenzione alle forme di espressioni poetica, sia testuale che visiva.

È con il termine “verbovisualità”, infatti, che lo stesso Adriano Accattino spiega come si possa intrecciare la forma artistica della parola a quella del visuale attraverso un legame attraente e comunicativo:

La parola verbovisualtà porta in sé una sufficiente complessità per configurare il fenomeno a cui si attribuisce; compone due ambiti a loro volta assai distesi che sono il campo dell’esercizio verbale e il campo dell’esercizio visuale. Così non tanto la parola va intesa come combinazione interazione di due sostantivi, ma piuttosto di due verbi che si declinano e nel loro declinarsi si combinano e producono diversi effetti.”

Nell’atmosfera di attesa già carica di suggestioni gli Amici di Ron  coordinati dalla promotrice culturale Donatella Rampado e con la partnership del Museo della Carale e dell’Associazione Cenacolo Letterario Internazionale Altre Voci  daranno vita a questo evento per fare della poesia uno strumento potente non solo di comunicazione e di forma artistica, ma anche un mezzo che possa arricchire tramite lo scambio reciproco della creatività chiunque vi partecipi.

La partecipazione al concorso, come tutti gli anni, è completamente gratuita: i partecipanti possono inviare le opere inedite con il formato e la modalità  richiesto nel bando per ogni sezione (S1, S2, S3 e S4)  unitamente alla scheda di partecipazione, entro la scadenza del bando, il 25 settembre 2018.

 

Per ulteriori informazioni e rimanere informati seguiteci anche sulla nostra pagina FaceBook e su Twitter o scrivete a amicidiron.pro@gmail.com

 

Photo credits | museodellacarale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *